NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

EMEC, RIETI

Il territorio

La missione di EMEC non può prescindere dal suo territorio, la cui natura si iscrive in modo caratteristico nel DNA della nostra azienda. La città di Rieti, nata all'inizio dell'età del ferro con il nome di Reate, sorge infatti in una zona particolarmente ricca di acqua e ai margini di una piana che era occupata, fino in epoca romana, dal Lago Velino, omonimo del fiume che ancora oggi attraversa Rieti e che, dopo la bonifica operata dai romani, ha generato la spettacolare cascata delle Marmore, da allora tra le più alte d'Europa.



Ad oggi, poco fuori Rieti, si trovano invece le Fonti di Cottorella che forniscono un’acqua oligominerale particolarmente pura, mentre nella località di Cotilia sono presenti delle sorgenti di acque termali già frequentate in epoca romana. Sempre in provincia di Rieti si trovano poi le sorgenti del Peschiera e l'omonimo acquedotto che fornisce l’85% dell’acqua consumata a Roma ed è considerato uno dei più grandi al mondo nel trasportare solo acqua di sorgente. Nella parte settentrionale della Piana Reatina sgorga infine la sorgente di Santa Susanna che, con un’eccezionale portata di 5.000 litri al secondo, è una delle più grandi d’Europa.

In questo speciale contesto, EMEC è nata e continua a crescere.

Responsabilità

EMEC e l'ambiente

Tra i punti cardinali che guidano la nostra continua evoluzione, quindi, il rispetto del territorio e il rispetto dell’ambiente occupano necessariamente una posizione di primario valore. Dalla consapevolezza dell’impronta che le attività umane lasciano sul pianeta nascono di conseguenza l’idea di uno sviluppo sostenibile e la sfida di lasciare in eredità alle prossime generazioni la possibilità di continuare a soddisfare le proprie esigenze. Per EMEC la responsabilità di offrire prodotti di altissima qualità è tanto importante quanto quella di confrontarsi con tale eredità. Le questioni che riguardano energia, risorse ed emissioni sono per noi ineludibili in un’ottica di sviluppo sostenibile e possono essere affrontate efficacemente solo mantenendosi al passo con i tempi.

Per ridurre l’impatto ambientale dei processi, dei prodotti e delle materie prime impiegate, EMEC ha fatto proprio un Sistema di Gestione Ambientale conforme ai requisiti dello standard internazionale UNI EN ISO 14001, certificato da organismi esterni e indipendenti e periodicamente aggiornato. Questo garantisce che la politica ambientale che abbiamo predisposto sia idonea alla natura e all’impatto delle nostre attività e allo stesso tempo in grado di controllare e misurare tale impatto tenendo conto delle normative più aggiornate.

In particolare gli obiettivi riguardano la riduzione di emissioni nocive nell’aria, la razionalizzazione dei consumi di acqua, energia e gas, la riduzione della produzione di rifiuti e uno smaltimento appropriato delle sostanze nocive. Per questo, oltre a recuperare gli imballi e materiali come carta e metalli, riveste grande importanza il monitoraggio del funzionamento degli impianti in termini di emissioni atmosferiche, inquinamento acustico, inquinamento da polveri, contaminazione del suolo e scarichi in acqua, e tali parametri sono analizzati ciclicamente da esperti del settore e da tecnici dell’amministrazione provinciale per verificare il rispetto delle soglie previste dalle varie legislazioni.

Per quanto riguarda l’efficienza energetica la nostra politica guarda a un sensibile risparmio in termini di consumi di gas ed energia elettrica, avendo installato ad esempio interruttori di presenza e un sistema di gestione intelligente per i condizionatori, ma anche all’autosufficienza mediante l'uso di fonti di energia rinnovabile come quella solare, che ha come conseguenza una riduzione nelle emissioni di CO2 nell'atmosfera.