Feb 16, 2017 Case history

Dentro la piscina olimpionica di Bologna

La piscina olimpionica di Bologna, inaugurata il 15 aprile scorso e intitolata alla memoria della giovane nuotatrice bolognese Carmen Longo, rappresenta un altro esempio delle potenzialità e della versatilità del MAX5. Infatti, lo strumento di controllo EMEC, montato su un panello con un porta elettrodi a deflusso per celle amperometriche (PEF22) e un filtro, è il “cervello” dell’impianto di filtrazione e di trattamento dell’acqua installato dal nostro cliente ITACA Water all’interno della piscina “Carmen Longo”. Completano il sistema targato EMEC alcune pompe dosatrici elettromagnetiche della serie AMS.

È sorprendente come un singolo MAX5 possa gestire una piscina olimpionica con 4.000 metri cubi d’acqua e una portata di ricircolo dell’impianto di filtrazione pari a 1.000 m3/h. Un sistema totalmente automatizzato e in grado di monitorare tutti i principali parametri dell’acqua grazie al suo alto contenuto tecnologico. Il MAX5 può infatti essere programmato per gestire fino a 5 canali simultaneamente e controllare parametri come pH, Redox (ORP), cloro (totale, libero e combinato), biossido di cloro, perossido d’idrogeno, ozono, acido peracetico, torbidità, conducibilità, ossigeno disciolto e temperatura, rendendolo quindi adatto a un’ampia gamma di applicazioni.

In ogni caso, questo è soltanto un esempio tra le tante soluzioni all-in-one che EMEC realizza per rispondere a ogni specifica esigenza. I pannelli assemblati EMEC sono del tutto personalizzabili, affidabili e pronti all’uso, così da offrire soluzioni speciali per una vasta gamma di possibili applicazioni. Da ultimo, i sistemi MAX5 possono essere controllati da remoto con ERMES, il software online di EMEC. Grazie a ERMES puoi tenere sotto controllo anche una piscina olimpionica, ovunque tu sia e usando soltanto uno smartphone o un computer portatile con un browser qualsiasi e senza necessità di installare nessun’altro software.

bologna itaca

piscina longo stadio

Si ringrazia ITACA Water.