Mag 25, 2017 Notizie

Workshop EMEC all'IFHE-EU 2017 a Bologna

Martedì 30 Maggio 2017, alle ore 11.30, avrà luogo il workshop “Disinfezione dell’Impianto Idrico in Sanità - Apparecchiature, sistemi integrati, innovazione tecnologica e legislazione di riferimento” organizzato da EMEC nell’ambito di IFHE-EU Bologna 2017, settima edizione dell’European Congress for the International Federation of Hospital Engineering.

Relatori dell’evento saranno il Prof. Roberto Lombardi (Dipartimento Innovazioni Tecnologiche, settore Ricerca e Certificazione INAIL), la Dr.ssa Maria Antonietta Bucci Sabattini (Responsabile Laboratorio Multisito di Bologna, Arpa Emilia Romagna) e Angelino Ermini (Responsabile Commerciale Italia EMEC Srl).

Chi fosse interessato a prendere parte al workshop può scrivere a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

"La contaminazione dell’impianto idrico da agenti patogeni è da diversi anni un problema di elevato interesse della Comunità Scientifica per la possibilità di contrarre patologie infettive mediante esposizione a bioaerosol.

Patologie infettive che in alcuni casi, se non prontamente individuate, possono causare danni rilevanti per la salute di soggetti esposti o persino il decesso in individui con un profilo immunitario molto compromesso. Tra queste patologie, la legionellosi è forse quella che più diffusamente è stata evidenziata, anche dai più diversificati mezzi di comunicazione, ed è quella che maggiormente desta preoccupazione, in particolare quando si presenta nell’ambito di strutture sanitarie o socio-assistenziali di varia tipologia.

Al riguardo la legislazione di riferimento, il D.Lgs 81/2008 e s.m.i., sottolinea che “il rischio di esposizione a Legionella richiede l’attuazione di tutte le misure di sicurezza per esercitare la più completa attività di prevenzione e protezione nei confronti di tutti i soggetti presenti considerando che al Titolo X del suddetto atto normativo la Legionella sp. è classificata al gruppo 2 tra gli agenti patogeni”.

In contemporanea nella struttura sanitaria devono esere osservati anche gli adempimenti del D.Lgs 31/2001 e s.m.i. (normativa che disciplina le caratteristiche delle acque per il consumo umano).

IL WORKSHOP
Delinea il prospetto delle notifiche di legionellosi sul Territorio Nazionale, con particolare riferimento alla situazione in Emilia-Romagna. Definisce le modalità con cui mettere a punto un sistema integrato idoneo, in relazione alla menzionata legislazione; e indica in che modo questo sistema integrato si possa qualificare come un adatto sistema di prevenzioneprotezione.

Si evidenziano alcune apparecchiature che si considerano attualmente le più significative e tecnologicamente avanzate per conseguire la decontaminazione; si sottolinea come eseguire delle scelte e quali caratterizzazioni tecnicoscientifiche devono essere attentamente considerate nell’acquisire e installare il suddetto sistema integrato presso la struttura sanitari