Lug 03, 2018 Focus

EMEC ha installato il primo modello in Europa di macchina SMT Panasonic "NPM-W2S"

Due nuovi sistemi di assemblaggio con tecnologia a montaggio superficiale (Surface-mount Technology, SMT), prodotti dalla divisione Factory Solutions della Panasonic, sono stati appena installati nel reparto SMD di EMEC. È questo il reparto che si occupa di realizzare tutte le componenti elettroniche (Surface-mount devices) che garantiscono la grande efficienza dei nostri sistemi di dosaggio, controllo e disinfezione.

prisma ombraMentre continua a crescere, infatti, l’ampia gamma di prodotti offerti da EMEC, crescono di pari passo anche le nostre capacità produttive. Oltre a progettare e realizzare nuovi e importanti sistemi di dosaggio, come lo strumento di controllo CENTURIO TOWER o la pompa dosatrice con motore stepper PRISMA, negli ultimi mesi sono proseguiti all’interno di EMEC sia la riorganizzazione che il potenziamento dei processi di produzione: i nuovi stabilimenti EMEC 3 e EMEC 4, situati a Rieti, lavorano ormai a pieno regime, e ciò ha permesso di ottimizzare anche le linee produttive che sono rimaste nello stabilimento principale.

Tra queste c’è proprio il reparto SMD, che ormai da un decennio impiega la tecnologia a montaggio superficiale (SMT) per assemblare tutti i componenti elettronici che fanno funzionare pompe dosatrici, sistemi di disinfezione e strumenti di controllo EMEC.

DSC 0061

La Surface-mount technology, sviluppata da IBM all’inizio degli anni Sessanta e utilizzata anche per realizzare i sistemi di controllo dei razzi Saturn V che portarono l’uomo sulla Luna, ha ormai quasi del tutto sostituito a livello industriale la vecchia tecnica Through-hole (THT) che prevedeva l'uso di fori per saldare le componenti sulle schede prestampate.

DSC 0062

Con la SMT le componenti elettroniche sono invece saldate direttamente sulla superficie delle schede, senza la necessità di praticare fori, permettendo un alto livello di automazione che rende il processo di assemblaggio più semplice e veloce, riducendo il numero di errori grazie anche alla sua capacità di auto-correzione. Le minori dimensioni dei singoli componenti da saldare e la possibilità di sfruttare entrambi i lati dei circuiti stampati permettono poi, a loro volta, di ridurre le dimensioni del device che dovrà contenere l’elettronica. Le dimensioni minori comportano inoltre una migliore resistenza meccanica (contro vibrazioni e colpi) e minori emissioni elettromagnetiche.

I due nuovi sistemi di assemblaggio SMT, appena installati nel nostro impianto di produzione, sono i modelli NPM-W2 e NPM-W2S. Quest’ultimo, in particolare, è un evoluzione del modello W2 e, pur essendo il modello più recente rilasciato da Panasonic all’interno della serie di grande successo NPM, ha già vinto il Global Technology Award 2017 assegnato dall’importante rivista di settore Global SMT & Packaging.

Il nuovo modello Panasonic NPM-W2S installato negli stabilimenti EMEC è il primo in assoluto ad arrivare in Europa.

La scelta di dotarsi di strumenti di produzione all’avanguardia rientra nella strategia EMEC di crescita e sviluppo della produzione aziendale, per poter offrire prodotti sempre affidabili e tecnologicamente avanzati e per rispondere, allo stesso tempo, alla grande domanda per i nuovi prodotti proposti.

DSC 0058